archivio

Archivio mensile:maggio 2013

Grazie a questo post di Antonella  ho imparato che

aggiungendo una presentazione PPT a googledrive posso farlo visualizzare su di un sito. Provo ma non riesco. Nella funzione share di google drive trovo solo il link e non il codice embedd. C’è modo di generarlo da un link??? Non lo so ma mi devo ricordare di chiederlo al prof.

Vado allora su w3school e cerco nei codici se trovo qualcosa che fa al caso mio.
Provo nell’HTML5 visto che ci sono le indicazioni per scrivere un codice per i video. Ma non avendo il codice embedd direi che non funziona.
Alla fine penso di pubblicare la presentazione su slideshare, poi copiare il codice embedd, vediamo un po…eccolo.
Rimane il mistero di google drive ed il fascino dei codici HTML5.

Annunci

Sono andata sul sito di w3school ed ho scuriosato fra i codici HTML5; cercavo di capire come embeddare un video od un documento di cui non ho il codice embedd, ma solo il link ( Problema che ho trovato con google drive ad esempio, dove ho provato a seguire le indicazioni di ANtonella, ma senza successo, perchè non riesco a visualizzare il codice embedd, ma solo un link).

IN ogni caso ho usato il codice per pubblicare un video della “nostra” tromba d’aria. Ormai non ci manca più nulla.

Visto che le liste interessano, anche l’utilizzo delle liste su Twitter può essere interessante. L’ho creata per cercare di tenere il passo con tutte le informazioni sul campo che mi interessa (generalizzando molto, possiamo dire l’e-learning).

Questa è la mia.

Il tema è il governo del flusso, della qualità e della rilevanza, per noi, delle informazioni. La natura del cambiamento che stiamo subendo davvero non è ancora pienamente comprensibile.

Guardate a proposito del tema del cambiamento, questo video.

Una mia brutta copia dell’argomento centrale è questa qui.

velocità apprendimento

La nostra velocità di apprendimento non ha tenuto il passo con la densità  delle informazioni e e con la  capacità di connessione ad un  numero incredibilmente alto di informazioni. Siamo alla ricerca di codici che ci permettano di capire cosa è rilevante e cosa no.

2

Amo molto questo autore, un genio che aveva intravisto grazie al suo geniale intuito culturale, già negli anni ’80 il nuovo millennio, le sue caratteristiche ed i rischi insiti, oltre alle opportunità, di questa transizione.

4 5

Se linkate sull’ultima slide vi trovate al sito OILPROJECT ad ascoltare e vedere Belpoliti che ci parla dell’opera.

Per finire, questo è il link al mio post dove cerco di inserire la presentazione delle slide viste sopra.